Sindrome di Eagle in paziente sessantenne – CASO 001A

, , , , ,

Vuoi accedere a tutti i dettagli clinici del caso?

Accedi all'area riservata o iscriviti al sito
SINTOMI DEL PAZIENTE

La paziente, una signora di circa sessantanni, presentava dolori all'articolazione temporo mandibolare (ATM), disfagia e, tre mesi prima di venire da noi, aveva avuto un episodio di blocco della mandibola che, dopo pochi giorni, si era risolto spontaneamente.

DESCRIZIONE DEL CASO

L'esame clinico ha rivelato la limitazione del movimento sul piano orizzontale.

L'ortopanoramica mostrava una patologia parodontale avanzata ed un allungamento bilaterale del processo stiloideo ed una osteoartrosi avanzata dell'ATM.

Questo è il nostro primo caso in cui sia stata diagnosticata la sindrome di Eagle e risale al 1989.

Per un approfondimento vedi l'articolo dedicato a questa sindrome

TERAPIA ADOTTATA

Per correggere le conseguenze di questo problema abbiamo deciso di applicare una resina acrilica sui denti della protesi inferiore, riducendo così l'altezza delle corone superiori.

INTERVISTA AL PAZIENTE E VIDEO DEL TRATTAMENTO

Vuoi accedere a tutti i dettagli clinici del caso?

Accedi all'area riservata o iscriviti al sito