Emimandibular elongation, una malattia rara

INFORMAZIONI SULLE IMMAGINI

Le immagini in evidenza in questo articolo non riguardano in alcun modo la persona che ci ha contattato. Sono a scopo esemplificativo e rappresentano una dimostrazione delle conseguenze della patologia malformativa congenita definita Emimandibular Elongation.

Emimandibular elongation, una malattia rara

Ho una patologia malformativa congenita definita emimandibular elongation sx, malattia rara, in un referto del reparto maxillo-facciale dell'ospedale Malpighi di Bologna.

La mia è una lunga storia fatta di impropri trattamenti che hanno finito per destabilizzare una situazione occluso-posturale già precaria. Ho problemi dalla testa ai piedi, clik alla mandibola, dolenzia alla ATM (Articolazione Temporo-Mandibolare [NdR]) e cefalea; ovviamente sono subentrati un corteo di sintomi disfunzionali ampiamente descritti nei trattati di Gnatologia, da qualche tempo sono anche subentrati importanti difficoltà alla deambulazione in quanto la mia colonna vertebrale ha subito negli anni una rotazione verso destra che interessa i legamenti della gamba dx.

Ho 53 anni e le modificazioni posturali, a detta anche degli specialisti, non depongono per un effetto risolutivo dell'intervento chirurgico di correzione della mandibola.

Purtroppo la situazione nel nostro paese, come ho verificato più volte, è carente sia per ciò che riguarda una assistenza ed una corretta informazione ed una cura. Il problema più grande che ho tentato più volte di affrontare, è quello spinoso della multidisciplinarietà dei trattamenti che, pur essendo contemplata dai protocolli, non è poi nei fatti garantita: ho avuto dei miglioramenti occlusali a cui poi è mancato il ripristino funzionale fisico e viceversa.

Lo scopo di scrivervi è quello di conoscere se esistono centri in Italia o all'estero in grado di garantire una cura appropriata al mio caso.

Grazie.

[...]

Risposta